Integratori naturali per la memoria e la concentrazione

Se stai cercando integratori per la memoria e la concentrazione ti trovi nel posto giusto: Salugea progetta e realizza soluzioni 100% naturali per il benessere mentale. In particolare i tuoi alleati sono: Memosan, l’integratore studiato per migliorare memoria e concentrazione. Rilassa Mente, allontana stress e tensioni. Sport 1, formulato con le piante migliori per sostenere l’energia. Omega 3 Krill Oil, ricco di acidi grassi essenziali che aiutano il buon funzionamento delle cellule cerebrali. Succo di Maqui, ricchissimo di antiossidanti: una riserva di energia che arriva direttamente alle cellule!

MEMORIA: È UNA QUESTIONE DI CERVELLO?

Siamo sempre stati abituati a pensare che avere tanta memoria significa avere tanto cervello, in termini di intelligenza e prontezza mentale.

È vero che spesso questi ambiti sono affini ma ci teniamo subito a chiarire un concetto importante: memoria e intelligenza sono due aspetti separati, che in genere possono anche funzionare parallelamente per una vita intera!

Avere una buona memoria non significa solo riuscire a memorizzare un gran numero di concetti. Anzi, si potrebbe dire che una buona memoria si valutare in seguito, nel momento del recupero.

Chi ha una buona memoria è colui che riesce con facilità a riportare alla mente informazioni anche di vecchia data e che riesce anche a … dimenticare ciò che non serve più!

Sì perché la memoria è un magazzino in cui tante informazioni entrano ma altrettante ne escono, in particolare quando non sono più funzionali.

Quando un’informazione viene ripetuta molte volte essa si trasforma in un ricordo.

Un ricordo, per quanto possa sembrare qualcosa di effimero, è un segnale elettrochimico tra neuroni. I neuroni sono le cellule del nostro cervello e comunicano tra loro grazie a particolari strade che prendono il nome di assoni.

Più un’informazione fa lo stesso percorso sullo stesso assone più diventa “forte” e si trasforma in ricordo.

TIPI DI MEMORIA

Uno dei lati straordinari della memoria è che anche se in apparenza può sembrare una categoria unica in realtà si suddivide in tipologie differenti, in particolare possiamo distinguere 5 tipi di memoria:

  • Memoria esplicita: è quella che ci permette di ricordare consciamente qualcosa. Siamo noi che decidiamo che ricordo richiamare alla mente e quando.
  • Memoria implicita: questa memoria è quella delle cose apprese in particolare legata ai movimenti. In questa memoria risiede la tua capacità di camminare, correre, pedalare…
  • Memoria sensoriale: come dice il nome questa memoria è legata ai sensi, vista tatto, olfatto, gusto e udito. In questo “cassetto” risiedono le informazioni che vengono captate dagli organi di senso. Questa memoria è più una stazione di passaggio perché le informazioni visive e tattili sostano qui solo qualche secondo prima di passare ad altri reparti, in particolare la memoria a breve termine.
  • Memoria a breve termine: anche questa memoria ha una capacità limitata. In particolare si dice che può contenere +/- 7 chunk, ossia unità di elementi. In questo tipo di memoria le informazioni restano per un tempo preciso e se non vengono fissate con la ripetizione o altre tecniche andranno perse
  • Memoria a lungo termine: il covo delle informazioni. In questa memoria sono racchiuse tutte le informazioni di tutta la tua vita. È il tipo di memoria più complesso perché a differenza di tutti gli altri è a doppio senso: le informazioni entrano ed escono in continuazione.

NON RICORDARE LE COSE: QUANDO È IL MOMENTO DI PREOCCUPARSI?

Una volta capito meglio cos’è la memoria e quanti tipi di memoria esistono entriamo nel vivo dell’argomento in particolare quando non si ricordano le cose.

Il primo concetto da focalizzare è che per ricordare bisogna dimenticare. In particolare per fare spazio a nuove informazioni dobbiamo liberarne altro. È normale, specie per chi è sottoposto a tanti stimoli durante il giorno che qualcosa si perda per strada.

Il discorso diventa diverso e più serio quando sei in un luogo e non ricordi perché sei lì oppure come hai fatto ad arrivarci. Altro fattore da tenere sempre in considerazione è l’età, che quando si parla di memoria svolge un ruolo importante.

Oltre agli esempi che abbiamo fatto prima ci sono altri segnali che ti possono aiutare a capire se la tua memoria ha bisogno di un aiuto in più:

  • Mentre parli ti dimentichi il nome o non riesci a dire quella parola che hai sempre usato
  • Commetti errori ortografici quando scrivi o inverti le lettere
  • Non riconosci luoghi nel quale sei sempre stato
  • Mettere o cercare le cose nel posto sbagliato

In tutti questi casi puoi consultare uno specialista e valutare con lui l’inizio di un percorso con gli integratori per la memoria e la concentrazione che vedremo tra poco.

PROBLEMI DI MEMORIA E CONCENTRAZIONE: CAUSE E RIMEDI

All’origine di tutto: quali sono le cause che portano a problemi di memoria e concentrazione e soprattutto quali sono i rimedi che funzionano?

All’inizio abbiamo menzionato velocemente i neuroni, ora approfondiremo questo aspetto.

I neuroni sono le cellule del sistema nervoso: sono loro che si occupano di far viaggiare da una parte all’altra a velocità supersoniche input, informazioni, comandi … I binari sui quali questi dati si muovono si chiamano assoni e più volte verranno percorsi, maggiori saranno le possibilità di fissare un ricordo.

Tra le cause dei problemi di memoria e concentrazione ci sono proprio loro, i neuroni e in generale il sistema nervoso.

Se ci sono degli scompensi o deterioramenti in queste strutture inizieranno a manifestarsi i primi segnali che qualcosa non va. Per questo è importante prestare attenzione a ogni segnale, specialmente quando arriviamo a una certa età.

Anche la vita di tutti i giorni può ledere al sistema nervoso.

Quando il ritmo è troppo frenetico e lo è troppo a lungo, andiamo incontro ad una progressiva perdita delle capacità organiche ed è soprattutto il sistema nervoso che ne subisce le maggiori conseguenze negative.

Considera che anche le pessime abitudini di fumare, bere troppi alcolici, mangiare in maniera non sana e non svolgere una adeguata attività fisica hanno il loro forte impatto sull’efficienza mentale nel lungo periodo.

Proprio quell’apparato che dovrebbe garantire sempre la massima efficienza per lo svolgimento di tutte le nostre attività è quello che va in “avaria” in maniera più pesante.

A ciò cerchiamo solitamente di rispondere con lo stringere i denti ed assumere qualche caffè in più … azione ancor più controproducente. In pochi lo sanno: il caffè infatti va a consumare le ultime riserve di energia che abbiamo a disposizione, con effetti ancor peggiori.

MEMOSAN: IL MIGLIOR INTEGRATORE PER MEMORIA E CONCENTRAZIONE

Dopo tutta questa premessa nel quale hai capito cos’è la memoria, quanti tipi ne esistono e cosa può danneggiare il sistema nervoso, passiamo alla parte dei rimedi.

La soluzione quindi può essere quella di rivolgersi ad estratti vegetali che svolgano una reale funzione di sostegno del sistema energetico dell’organismo e facilitino tutte le funzioni neurologiche e mentali, senza avere un’azione eccitante che ingenera poi uno stato ansioso e teso.

Assumere degli estratti secchi titolati di Bacopa, Schisandra, Reishi e Rhodiola, può rappresentare una valida soluzione per tutti quegli stati in cui abbiamo la sensazione di aver completamente esaurito le “batterie” del nostro cervello e, di conseguenza, anche del corpo.

La sinergia naturale di questi elementi vegetali fa sì di stimolare e rigenerare la ripresa del vigore dell’attività dei neuroni e di tutte le attività cerebrali, con conseguente miglioramento delle performance della nostra memoria, lucidità e fluidità mentale, capacità di concentrazione, stimolo alle funzioni cognitive.

Questi estratti vegetali sono i componenti di Memosan Salugea, integratore 100% naturale per la memoria e la concentrazione: è adatto a tutte le età, grazie all’assenza di controindicazioni: pensiamo allo studente che deve preparare un esame o all’anziano che vuole stimolare e mantenere le proprie capacità cognitive e di memoria. Oppure al lavoratore, alla mamma che deve ricordarsi oltre le sue cose anche quelle dei figli! Memosan è quindi un integratore completo per supportare memoria, lucidità e concentrazione mentale.

Il tutto senza caffeina, teina o sostanze nervine di alcun tipo!

ALTRI INTEGRATORI PER LA MEMORIA E LA CONCENTRAZIONE

I problemi di memoria spesso si accompagnano ad altri fastidi o manifestazioni. È importante prestare attenzione anche a questi segnali e agire anche su questi aspetti:

  • Rilassa Mente: l’integratore che lavora sul tono dell’umore, lo stress e l’ansia. In particolare grazie alla Griffonia favorisce il buon umore e attiva la propria forza interiore di recupero. Il tutto senza creare sonnolenza!
  • Omega 3 Krill Oil: Un vero nutrimento per i neuroni. Gli Omega 3 sono fondamentali per la salute delle cellule neuronali e integrarli periodicamente vuol dire davvero prendersi cura del proprio sistema nervoso. Nella scelta degli Omega 3 orientati sempre su quelli ottenuti dal Krill come quelli che trovi in Omega 3 krill Oil, che si sono mostrati fino a 4 volte più assimilabili di quelli del pesce.
  • Sport 1: No non ci siamo sbagliati! Le piante che trovi all’interno di questo integratore sono perfette per sostenerti nei periodi di forte impegno mentale e fisico e sono ideali in abbinamento al Memosan.
  • Succo di Maqui: il frutto con più antiossidanti al mondo. E tanti antiossidanti significa lunga vita alle cellule del tuo organismo e tanta energia in più!