Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Dolori cervicali: 3 rimedi naturali che funzionano

Soffri di dolori cervicali? Sono molto comuni: pensa che ne soffre ben 1 italiano su 8, occasionalmente o cronicamente. Qui ti spieghiamo cosa sono, cosa li causa e quali sono i 3 rimedi naturali più efficaci per contrastarli. Pronti? Via!

Cosa sono i dolori cervicali e da cosa sono causati

Con “dolori cervicali” intendiamo quel fastidio, più o meno forte, che avvertiamo dalle spalle alla base del cranio e che spesso sfocia anche in un mal di testa generalizzato. A volta si ha la sensazione di avere una scimmia sulla schiena che ci morde al collo. Lo ammettiamo, l’immagine non è poetica ma la sensazione è quella. Il più delle volte non è invalidante, ma toglie energia e rende difficile concentrarsi su qualunque altra cosa.

Il dolore può esser pungente, in un punto ben preciso, oppure diffuso su tutta la parte alta della schiena fino alla testa. I sintomi della cervicalgia (disturbo legato ai dolori cervicali) sono tanti e variegati: oltre al dolore, si può avvertire spossatezza, difficoltà di concentrazione, vertigini e, come già accennato, fastidiosi mal di testa.

Questa varietà dipende dal fatto che anche le cause possono essere diverse: traumi, artrite, sedentarietà, postura scorretta, muscolatura contratta, problemi a carico dei dischi intervertebrali e “colpi di freddo” sono solo alcuni esempi.

Il tuo medico di fiducia escluderà i problemi più gravi con esami clinici: chiedigli consiglio. Quello che devi sapere, è che esiste un’altra causa di questi dolori mooolto frequente… è lo stress! Scopriamo perché.

Una causa frequente dei dolori cervicali: le tensioni

I dolori cervicali possono interessare strutture diverse: ossa, tendini, articolazioni o muscoli, in relazione alla causa che li scatena. Frequentemente si tratta di dolori muscolari causati da contratture. E ancora più spesso, la contrattura è dovuta alla tensione emotiva (e nervosa) dei momenti di stress.

Quando abbiamo troppi pensieri, preoccupazioni oppure lavoriamo molto (il lavoro eccessivamente stressante può essere sia fisico che solo mentale), tendiamo infatti a tenere la nostra muscolatura contratta e rigida, senza accorgercene. Ed ecco che la nostra scimmia diventa bella pesante e saldamente ancorata alla nostra cervicale…

Le tensioni muscolari non sono purtroppo l’unica conseguenza dello stress. A livello fisiologico, lo stress procura infatti molti fastidi al nostro sistema nervoso e al nostro organismo in generale. Se ti trovi in un momento emotivamente difficile, ti consigliamo di leggere anche questo articolo sugli ansiolitici naturali.

Qui sotto ti consigliamo invece dei rimedi naturali molto efficaci in caso di dolore muscolare o articolare, per contrastare l’infiammazione, lenire il dolore e riportare il tuo corpo al suo naturale equilibrio.

3 rimedi naturali per i dolori cervicali

Ci sono degli estratti di piante che hanno la proprietà di contrastare le infiammazioni. Alcuni sono più consigliati di altri quando vogliamo agire su ossa, cartilagini, muscoli e articolazioni. Te li presentiamo qui, e a fine articolo trovi importanti suggerimenti su come assumerli.

Artiglio del diavolo per i dolori cervicali

L’Artiglio del diavolo è una pianta originaria dell’Africa Meridionale. Ha proprietà analgesiche ed antipiretiche. Proprio per la sua specifica azione antinfiammatoria è consigliata in caso di tendinite, artrite, artrosi, sciatica, cervicalgia. Non provoca fastidi allo stomaco (come molti antinfiammatori sintetici) e non interferisce con la digestione.

Curcuma per i dolori cervicali

La curcuma è molto utilizzata in cucina come spezia: spesso ne sottovalutiamo le proprietà antinfiammatorie. L’estratto secco titolato della sua radice, oltre ad essere efficace in caso di infiammazioni muscolari del tratto cervicale, ha anche proprietà antiossidanti (contrasta l’invecchiamento e previene la degenerazione cellulare), epatoprotettive (protettive del fegato), disintossicanti e di rinforzo del sistema immunitario. Sono solo cinque delle mille ragioni per cui è molto amata dall’Ayurveda, la medicina tradizionale indiana.

Boswellia, l’antinfiammatorio naturale per eccellenza

Non potevamo non dedicare uno spazio alla Boswellia serrata, la regina degli antinfiammatori naturali quando si parla di muscoli e articolazioni. Oltre ad essere un potente antiossidante e antinfiammatorio, agisce specificatamente sugli stati di tensione muscolare. Se aggiungiamo che ha anche effetto lenitivo sul dolore, ecco spiegato perché è la tua nuova migliore amica se soffri di dolori cervicali (ma anche mal di schiena, sciatalgia, artrite reumatoide, dolori articolari e muscolari di varia natura…).

Come e quando vanno assunti gli estratti vegetali per la cervicalgia: tre regole d’oro

Per loro natura, i dolori articolari e muscolari richiedono tempo medio-lunghi per un completo recupero. Ecco perché è importante assumere questi estratti vegetali per un ciclo di almeno tre mesi consecutivi. Per effettuare un trattamento efficace, non dimenticare mai queste tre regole d’oro, che possono applicarsi a molti altri trattamenti con rimedi naturali a base di piante:

  1. Attenzione alla forma dell’estratto vegetale (deve essere “titolato”). Gli estratti secchi titolati sono la più alta e sicura forma di concentrazione di prodotto vegetale esistente e la dicitura da leggere è per esempio: Boswellia (Boswellia serrata Roxb.) resina e.s. tit. 65% ac. boswellici, e non semplicemente Boswellia resina polv. (polvere) o e.s. (estratto secco) – in questi casi non hai garanzia della quantità certa e definita del principio attivo).
  2. Completa un ciclo di almeno tre mesi. Appena il dolore si placa, potrebbe venirti spontaneo smettere l’assunzione degli integratori naturali. Succede soprattutto se sei abituato ai farmaci antinfiammatori, che vanno presi nella minor quantità possibile considerando i loro frequenti effetti collaterali, sullo stomaco in particolare. Guarda il lato positivo: a differenza dei consueti farmaci antinfiammatori di sintesi (prodotti in laboratorio), la Boswellia non presenta i possibili effetti negativi per lo stomaco, come bruciori ed acidità. Ricordati quindi di assumere gli estratti vegetali per tre mesi consecutivi (puoi ripetere il ciclo 2 o 3 volte l’anno se necessario).
  3. Non dimenticarti della depurazione. L’infiammazione porta ad un accumulo di tossine, che a sua volte peggiora lo stato infiammatorio. E’ un circolo vizioso, ecco perché è importante durante il tuo ciclo di assunzione di piante dallo spiccato effetto antinfiammatorio (Boswellia serrata, Artiglio del diavolo e Curcuma) assumere anche dei depuranti naturali. Può aiutarti l’Aloe Vera barbadensis Miller, o estratti vegetali di Frassino, Betulla, Pilosella.

Per rispettare queste tre regole d’oro e ottenere il massimo da ciò che la Natura offre, ti consigliamo di assumere 2 capsule al giorno di Sanaos Formula Potenziata Salugea. 7 buone ragioni per sceglierlo:

  1. E’ un integratore alimentare attentamente studiato per cartilagini, muscoli e articolazioni, notificato al Ministero della Salute italiano.
  2. Contiene estratti vegetali di Boswellia serrata, Artiglio del Diavolo, Curcuma, Frassino e Semi d’Uva, che hanno effetto antinfiammatorio, antiossidante, antidegenerativo e depurante.
  3. Contiene queste piante in forma di estratti secchi titolati, a garanzia della presenza certa e definita degli attivi vegetali.
  4. Contiene un’alta percentuale di principi attivi efficaci.
  5. Le capsule sono vegetali (non di origine animale, come spesso accade anche in molti prodotti naturali).
  6. E’ conservato in flaconi in vetro scuro di grado farmaceutico (no plastica).
  7. E’ 100% naturale.

Sanaos Salugea

Può essere utilizzato assieme al succo di Maqui per massimizzarne l’effetto. Il Maqui è il frutto più ricco di antiossidanti al mondo, ha proprietà febbrifughe ed è un potente antinfiammatorio natuale, oltre a rappresentare l’antiage per eccellenza: un vero elisir di benessere dall’effetto antidegenerativo.

Sbarazzati della scimmia, ora sai come fare!

Ultimo aggiornamento il: 10/06/2019

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

7 step per rinforzare le ossa in menopausa In questo articolo, ti spiego come  e perchè rinforzare le ossa in menopausa. La menopausa è un p...
Tendini: cosa sono e come proteggerli Scopri cosa sono i tendini, quali sono i fattori che favoriscono la tendinite e i rimedi naturali pe...
Lesione tendinea ricorrente La causa potrebbe essere una predisposizione genetica Per chi fa sport o semplicemente ama giocare ...
Osteoporosi in gravidanza Parlare di osteoporosi in gravidanza lo so, può sembrare strano. L'osteoporosi è infatti da sempre c...
Osteoporosi: valori di riferimento Per scoprire se si soffre di osteoporosi, i valori di riferimento sono quelli della MOC. La Mine...
Vitamina D: cosa fa?! Tutti parlano di vitamina D, specialmente d’estate, ma esattamente la vitamina D cosa fa nel nostro ...

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

eBook Gratuito
Pancia Gonfia: tutti i rimedi naturali

Vuoi riceverla gratuitamente? Scoprirai:

  • Pancia Gonfia: sintomi e cause
  • I cibi da limitare e cosa invece portare in tavola
  • Le piante che contrastano la pancia gonfia
  • I rimedi naturali e le tecniche più efficaci
  • L’attività fisica che sgonfia la pancia
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuoi ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Controlla subito la tua casella di posta!
Fatto!