Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Alternative alle statine: quali sono e come assumerle

Se vuoi scoprire di più sui farmaci più utilizzati per contrastare l’eccesso di colesterolo nel sangue, e se ci sono delle alternative alle statine, sei nell’articolo giusto.

Le statine sono una categoria di farmaci utilizzati per abbassare i valori di colesterolo nel sangue. Queste medicine agiscono inibendo la produzione di colesterolo da parte del fegato, bloccando l’enzima epatico responsabile della sua formazione. L’enzima in questione si chiama HMG-CoA reduttasi, un nome difficile ma che ti chiedo di ricordare e tra poco ti spiegherò il perché.

alternative alle statine

Le statine rappresentano nella maggior parte dei casi una terapia sicura ed efficace nel trattamento dell’ipercolesterolemia. Possono prevenire l’eventuale formazione delle placche aterosclerotiche dovute a un accumulo di colesterolo lungo le pareti delle arterie. Alle volte però posso presentare effetti collaterali anche gravi, soprattutto a livello muscolare. La mialgia è uno dei disturbi maggiormente lamentato da chi fa uso di questi farmaci.

Tenuto conto che, in alcuni casi per alcune persone, non è possibile interrompere la terapia, nemmeno una volta che i valori di colesterolo sono rientrati nella norma, si è creata l’esigenza di trovare delle alternative naturali alle statine, che non avessero gli stessi effetti collaterali ma che fossero altrettanto efficaci nel limitare la produzione di colesterolo, abbassare il colesterolo LDL e proteggere il cuore dal rischio vascolare.

In quest’articolo vedremo quali sono le alternative alle statine di orgine naturale, come agiscono e quando assumerle.

L’alternativa naturale alle statine: la Monacolina K

Come hai letto poco fa, le statine di sintesi agiscono limitando la produzione di colesterolo a livello epatico, inibendo l’enzima HMG-CoA reduttasi, di cui ti avevo chiesto di tenere e a mente il nome, ricordi? Se quest’enzima viene bloccato, in automatico si abbassano anche i livelli di colesterolo nel sangue. Bene, in natura esiste un’altra sostanza che riesce a svolgere la stessa azione, è la Monacolina K.

La Monacolina K è una statina naturale che deriva dalla fermentazione del riso da cucina a opera di un fungo, il Monascus purpureus, che gli conferisce il suo distintivo colore rosso. Questa sostanza, di origine totalmente naturale, ha il potere di mantenere il normale livello di colesterolo nel sangue.

La sua azione è simile a quella esercitata dalla lovastatina, una statina di sintesi, di cui rappresenta la naturale alternativa, non solo come azione, ma anche per somiglianza nella struttura. Tra tutte le Monacoline, la K, viene considerata la più importante e la più efficace e nel dosaggio di 10 mg/die questo estratto vegetale viene ritenuto efficace anche dal Ministero della Salute negli integratori.

eBook Manuale del Colesterolo

Monacolina, Berberina e Silimarina: una squadra vincente nella lotta al colesterolo alto

Per avere dei risultati ancora migliori è possibile unire l’efficacia del Riso rosso fermentato a quella di altre due sostanze sempre di origine naturale, la Berberina del Crespino e la Silimarina del Cardo Mariano, sfruttando così la loro azione sinergica per ottenere un benessere lipidico globale.

Monacolina K, Berberina e Silimarina sono un team a dir poco vincente nei confronti del colesterolo alto, perché ognuna di queste sostanze naturali lavora in perfetta sinergia con l’altra, con l’obiettivo comune di proteggere la nostra salute cardiovascolare.

Vediamo nel dettaglio come ognuno di questi principi attivi naturali agisce per contrastare l’ipercolesterolemia:

  • Monacolina K: nel dosaggio di 10 mg al giorno svolge un’importante azione di riduzione e mantenimento dei livelli di colesterolo nel sangue attraverso l’inibizione dell’enzima HMG-CoA Reduttasi. Un’azione riconosciuta anche dagli studi scientifici.
  • Berberina: contrasta il colesterolo alto, direttamente nel sangue. In particolare fa sì che le cellule del fegato captino le molecole di colesterolo che circolano nel sangue, diminuendone così la concentrazione totale.
  • Silimarina: aumenta la bio-disponibilità e l’efficacia della Berberina, altrimenti poco attiva in sua assenza.

La Silimarina del Cardo mariano svolge inoltre un’importante azione di protezione e miglioramento della funzionalità epatica (quella del fegato). Il Cardo mariano infatti è ricchissimo di antiossidanti, sostanze in grado di neutralizzare i radicali liberi e proteggere il nostro organismo dai loro effetti negativi.

Anche se spesso viene dimenticato, il fegato è un organo vitale per il nostro organismo, ogni giorno le sue cellule letteralmente filtrano tutte le molecole ottenute dal processo di digestione degli alimenti, che arrivano a lui attraverso una grossa vena, la vena porta. Un lavoro a dir poco faticoso, pensa a farlo tutti i giorni più volte al giorno! Per questo è necessario stare attenti a non appesantirlo troppo. Come? Limitando il consumo di alimenti troppo ricchi di zuccheri e di grassi, e cercando di agire sul riequilibrio e l’ottimizzazione delle sue funzionalità.

Liposan Forte: l’integratore 100% naturale che aiuta a ridurre colesterolo e trigliceridi nel sangue

I tre principi attivi naturali che hai letto prima sono tutti presenti nella composizione di Liposan forte Salugea, un integratore 100% naturale formulato per:

  • Mantenere livelli normali di colesterolo totale e LDL nel sangue
  • Contenere il livello di trigliceridi
  • Promuovere una migliore funzionalità epatica
  • Svolgere un’azione antiossidante e detossificante del sangue
  • Coadiuvare la normalizzazione della pressione sanguigna, nel caso in cui il suo aumento sia dovuto a quello del colesterolo e trigliceridi nel sangue

Scommetto che a questo punto ti stai chiedendo se davvero un integratore naturale può essere efficace come un farmaco, vero?

Bene, sappi che la sua efficacia è stata dimostrata da uno studio clinico, dal quale è emerso che Liposan Forte riduce colesterolo e trigliceridi del 20% circa in soli 3 mesi. Uno studio condotto su persone che come te stavano cercando delle alternative naturali alle statine per tenere sotto controllo i loro livelli di colesterolo.

Lo studio si è concluso nel 2015 e i risultati sono tutti disponibili in questa pagina. Li puoi leggere tu stesso, vedrai che ne resterai stupito. E se dopo aver letto lo studio non fossi ancora soddisfatto della risposta, puoi fugare ogni dubbio leggendo la nostra indagine statistica. Un’indagine svolta in maniera anonima e volontaria, tra gli utilizzatori di Liposan Forte, per indagare alcuni aspetti funzionali e di gradimento del prodotto per noi molto importanti.

Tutti gli intervistati hanno risposto al nostro questionario con disponibilità, affetto e sincerità, per questo li ringraziamo con tutto il cuore. Per noi i risultati sono stati davvero straordinari e siamo sicuri che lo saranno anche per te!

3 Liposan Forte

Come passare dalle statine di sintesi alle alternative naturali

Prima di cambiare la propria terapia e passare alle alternative naturali delle statine il consiglio è sempre quello di parlarne con il proprio medico curante, per valutare insieme la soluzione più adatta al singolo caso specifico.

Se anche il tuo medico fosse d’accordo sull’iniziare con l’assunzione delle statine naturali, Liposan Forte prevede un periodo di trattamento di tre mesi a due capsule al giorno. Dopo il terzo mese, e soprattutto dopo aver ripetuto le analisi del sangue, si può iniziare la fase di mantenimento con una capsula al giorno, il tutto per altri tre mesi.

A questo punto dipende dalla persona. Se la causa del colesterolo è genetica, bisognerà mantenere il trattamento durante l’anno. Se la causa invece è da rinvenire in uno stile di vita non adeguato oppure a una cattiva alimentazione, e con l’utilizzo dell’integratore e qualche attenzione in più a tavola i livelli di colesterolo sono rientrati nella norma, il trattamento può ritenersi concluso (confrontati sempre col tuo medico curante).

Le statine non bastano…

Anche se non possono venir considerate come alternative delle statine in senso stretto, rappresentano un aiuto indispensabile nella lotta al colesterolo alto anche un corretto stile di vita e una sana alimentazione.

Per proteggere la propria salute vascolare e mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo è importante fare attività fisica costante ed adeguata almeno due volte a settimana, eliminare il fumo, aumentare il consumo di cibi ricchi di fibre e diminuire quello degli alimenti ricchi di zuccheri semplici e grassi saturi, come gli insaccati, i formaggi, le merendine e i dolci in generale.

Solo così potrai essere certo di ottenere risultati veri e duraturi nel tempo, mantenendo in salute il tuo sistema cardio-vascolare.

Spero di averti detto tutto sulle alternative alle statine e su come mantenere sotto controllo i valori di colesterolo, ma se dovessi avere ancora qualche dubbio non esitare a contattarmi nei commenti.

Studio Clinico Liposan Forte salugea

 

Ultimo aggiornamento il: 11/06/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Capriotti F., Censani S. – Piante Medicinali Vol. 15(4) 2016 Ed.SIFIT

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

Uova e colesterolo: quante se ne possono mangiare? L’uovo è un alimento economico, gustoso, facile da preparare e ricco di nutrienti utili per il nostr...
EPA e DHA: cosa sono e a cosa servono EPA e DHA sono i più importanti acidi grassi della famiglia degli Omega 3 e svolgono nel nostro orga...
Trigliceridi alti: quando preoccuparsi Eccola lì posata sul tavolino della cucina: è la busta bianca del laboratorio dove hai eseguito le u...
Caffè e colesterolo: qual è il vero rapporto tra i due? Il caffè è una delle bevande più amate al mondo. In particolar modo dagli italiani che ne consumano ...
Liposan forte: funziona? Indagine Statistica Utilizzatori Liposan Forte Come forse già sai, Liposan Forte è l’integratore 10...
Dieta per i trigliceridi alti: cosa non devi mangiare Mangiare sano aiuta a vivere meglio e più a lungo. Che l'alimentazione sia uno dei fattori più impor...
eBook Gratuito
Manuale del Colesterolo

Vuoi riceverlo gratuitamente nella tua casella e-mail?

  • Il Colesterolo buono e cattivo
  • Le tecniche più efficaci per ridurre il colesterolo in eccesso
  • Quali alimenti portare in tavola
  • Quali sono le piante e i rimedi naturali consigliati
  • Qual’è la combinazione di estratti vegetali in grado di ridurlo del 20% circa in soli 3 mesi!
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuole ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Fatto!
Controlla subito la tua casella di posta!