Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Cistite nell’Uomo: cause, consigli e rimedi naturali

Ebbene sì, anche l’uomo può soffrire di cistite, e in alcuni casi in maniera anche frequente. Nonostante gli uomini, per ragioni esclusivamente anatomiche, siano meno esposti alle infezioni delle vie urinarie rispetto alle donne, non ne sono “immuni”.

In quest’articolo vedremo insieme le cause della cistite nell’uomo e quali sono i rimedi naturali a cui anche gli uomini possono fare appello per alleviarne i fastidiosi sintomi.

cistite nell uomo

Se è la prima volta che hai a che fare con la cistite ma hai già capito che da oggi cercherai di evitarla come la peste, puoi scoprire tutti i modi per farlo scaricando il nostro e-book di approfondimento. Lo puoi scaricare cliccando il pulsante arancione qui sotto:

eBook: Guida ai rimedi naturali contro la Cistite (PDF)

L’e-book è totalmente gratuito.

Cos’è la cistite maschile e quali sono i sintomi

La cistite maschile, come la cistite femminile, è un’infiammazione della vescica urinaria. Il disturbo di solito è la conseguenza di un’infezione di origine batterica, ma in condizioni particolari, come un calo delle difese immunitarie, può dipendere anche da virus e miceti.

Il principale responsabile della cistite comunque rimane lui: l’Escherichia Coli, un batterio dalla forma cilindrica che normalmente abita nell’intestino crasso. Il problema nasce quando questo batterio riesce a raggiungere l’uretra, il canale da cui viene espulsa l’urina, perché se riesce ad arrivare lì, continuerà il suo percorso fino ad arrivare alla vescica, insediandosi nelle sue pareti. Le pareti vescicali colonizzate dai batteri diventeranno presto rosse, gonfie e infiammate. Arrivati a questo punto iniziano a comparire i sintomi caratteristici della cistite.

Il sintomo principale della cistite nell’uomo è la difficoltà a urinare. La minzione diventa difficile e dolorosa e nella zona del basso ventre è possibile anche avvertire dolore. L’urina si presenta torbida con possibili tracce di sangue e pus. So che la cosa può spaventare, specialmente se si soffre di cistite per la prima volta, ma è del tutto normale.

Cosa fare quando compare la cistite

La prima cosa che devi fare quando avverti i primi sintomi della cistite è andare dal tuo medico curante, che ti prescriverà un esame delle urine completo con urinocoltura e antibiogramma. Se è la prima volta che fai questo tipo di esame forse ti sarà utile sapere come effettuarlo. Per eseguire un’urinocoltura è sufficiente raccogliere le prime urine del mattino in un contenitore sterile e portarlo in un laboratorio di analisi. I risultati per l’urinocoltura di solito sono pronti dopo 48 ore.

Questo esame saprà indicare in maniera esatta il batterio responsabile dell’infezione e la terapia più efficace per affrontarlo. La terapia di solito è antibiotica e non dura più di 7 giorni, ma non preoccuparti perché comincia a dare i suoi effetti già dopo le prime 24 ore.

Identificare con esattezza sia il batterio che l’antibiotico, aiuta a non sviluppare resistenze alle terapie. Quando il medico reputa l’antibiotico non necessario, oppure per prevenirne la ricomparsa, puoi anche provare i rimedi naturali. Alcuni estratti vegetali hanno effetto antinfiammatorio ed antibatterico naturale, e te ne parlo fra poco.

Perché la cistite nell’uomo è più frequente dopo i 50 anni

La cistite è un disturbo molto comune, può presentarsi a tutte le età e colpire sia gli uomini che le donne, anche se le donne rispetto agli uomini risultano molto più soggette all’attacco dei batteri.

Nel corpo femminile il retto dista pochissimo dall’uretra, solo 3/7 cm. Questa vicinanza facilita il passaggio dei batteri verso la vescica. Spesso però a lamentare questo problema sono gli uomini sopra i 50 anni e ora ti spiego il perché.

Dai 50 anni può capitare che la ghiandola prostatica1 aumenti di volume. Questo ingrossamento a sua volta rende difficoltosa la minzione e impedisce che la vescica riesca a svuotarsi completamente dalle urine. Se le urine ristagnano nelle sue pareti, diventano terreno fertile per la proliferazione batterica e l’infezione.

In questo caso la cosa migliore da fare è chiedere il consiglio dell’urologo, un medico specializzato nella cura delle patologie dell’apparato urinario. Segnerà tutti gli esami del caso e saprà porre rimedio a entrambi i problemi.

I rimedi naturali per alleviare i sintomi della cistite maschile

Di solito per alleviare i sintomi della cistite è sufficiente un po’ di riposo, tenere al caldo l’addome e bere molta acqua, almeno un bel bicchiere ogni ora, così da favorire l’eliminazione dei batteri attraverso l’urina.

In alcuni casi, quando il medico non reputa necessario ricorrere alla terapia antibiotica, è possibile trattare i sintomi della cistite con l’aiuto di rimedi naturali utili per ripristinare il benessere delle basse vie urinarie, vescica e uretra. Sto parlando del D-Mannosio, dei Semi di Pompelmo, del Cranberry e dell’Uva ursina. Rimedi sicuramente noti alle donne ma con i quali anche gli uomini dovrebbero fare conoscenza.

Il D-Mannosio è uno zucchero naturale ottenuto dalla corteccia di Betulla, che una volta introdotto nell’organismo impedisce ai batteri di attaccarsi alle pareti della vescica.

Il Cranberry, conosciuto anche come mirtillo americano ha spiccate proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Come il D-Mannosio impedisce che i batteri possano aderire alle pareti della vescica.

I Semi di pompelmo vengono utilizzati già a partire dagli anni ’90 per le loro proprietà antibatteriche e antimicotiche, e diversi studi2 dimostrano che l’estratto di semi di pompelmo è in grado di agire favorevolmente contro più di 60 tipi di batteri e lieviti. Insomma un portento della natura!

L’Uva ursina ha proprietà antinfiammatorie e disinfettanti contro la cistite; agisce attenuando il sintomo più fastidioso: lo stimolo continuo!

Insieme questi 4 rimedi naturali formano la squadra perfetta per alleviare i sintomi della cistite ed evitare la comparsa di recidive, anche maschili. Se vuoi puoi trovarli tutti in Sanuril Formula Potenziata, l’integratore alimentare 100% naturale di Salugea per proteggere da cistiti ed uretriti, sia di natura occasionale che cronicizzata.

Assunto in maniera corretta aiuta a ristabilire benessere e protezione per tutto il tratto urinario ed evita la comparsa di fastidiose recidive.

Sanuril Integratore per la cistite

Le 5 abitudini quotidiane che ti proteggono dalla cistite maschile

Nella maggior parte dei casi chi ha avuto a che fare con la cistite già una volta, di sicuro non desidera incontrarla anche una seconda volta. Ma per evitare che l’infezione batterica possa presentarsi di nuovo è opportuno seguire delle piccole abitudini quotidiane per prevenire la sua sgradita ricomparsa.

Ecco quindi un breve elenco delle cose da fare per evitare che la cistite possa ripresentarsi:

  1. Bere almeno un litro e mezzo di acqua durante il giorno
  2. Cura l’igiene intima in maniera corretta, utilizzando per lavarti saponi neutri
  3. Segui un’alimentazione sana, povera di zuccheri semplici e grassi, ma ricca di fibre, utili per evitare episodi di stipsi, altro fattore favorente per l’infezione
  4. Limita il consumo di cibi piccanti e di sostanze irritanti come il tè e il caffè
  5. Evita di trattenere la pipì durante il giorno. Un residuo di urina nella vescica favorisce la proliferazione batterica che causa la cistite

Vedrai che queste semplici precauzioni seguite con buon senso ti aiuteranno a tenere lontano la cistite.

Credo di averti detto tutto sulla cistite maschile e come affrontarla in maniera corretta. Se avessi bisogno di altri chiarimenti, non esitare a scrivermi nei commenti.

Ultimo aggiornamento il: 25/07/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

BIBLIOGRAFIA

1 Humanitasalute.it Cistite, quale relazione con la salute della prostata? Dott. Giovanni Lughezzani.

2 The Journal of Alternative and Complementary MedicineVol. 8, No. 3. The Effectiveness of Processed Grapefruit-Seed Extract as An Antibacterial Agent: I. An In Vitro Agar Assay. Lee Reagor, Jean Gusman, Lana McCoy, Edith Carino, John P. Heggers.

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

Infezione delle vie urinarie cosa fare e come riconoscerla Le infezioni delle vie urinarie, conosciute anche con la sigla UTI 1, sono dei disturbi che colpisco...
Lavande per cistite: perché sarebbe meglio non farle Se sei donna è molto probabile che tu abbia già avuto a che fare con uno dei disturbi più odiati dal...
Cistite in gravidanza: cosa fare contro le infezioni del tratto urinario Uno dei disturbi più diffuso nell'universo femminile è la cistite. Un’infezione che colpisce la vesc...
Perché la cistite viene in estate? Sembra che lo faccia apposta. Aspettiamo tutto l'anno l'arrivo della bella stagione. Prepariamo le n...
Cos’è il D-Mannosio Il D-mannosio è uno zucchero semplice che può essere impiegato come integratore. Ma non preoccuparti...
Tutte le proprietà dei semi di pompelmo Turgido, succoso, dal sapore leggermente amaro il pompelmo è un frutto ricchissimo di vitamine, mine...
eBook Gratuito
I Migliori Rimedi Naturali contro la Cistite

Vuoi riceverla gratuitamente? Scoprirai:

  • Cos’è la Cistite, sintomi e cause
  • I fattori che la favoriscono
  • Cosa mangiare e cosa evitare
  • Buone pratiche contro la cistite
  • I rimedi naturali che funzionano
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuoi ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Controlla subito la tua casella di posta!
Fatto!